loading

La cucina

La cucina romagnola è protagonista alla Baia de Re. Dall’antipasto al dolce, ci si muove sul solco della tradizione e dei prodotti del territorio, assecondando le due maggiori passioni di questa terra: la pasta fresca e la carne alla griglia.

La nostra cucina romagnola

L’Emilia Romagna è una regione caratterizzata da grande ricchezza nelle preparazioni culinarie. Romagnoli ed emiliani amano la pasta, in particolare quella ripiena e all’uovo. Se a Faenza i re della pasta fresca sono i cappelletti di magro (con ripieno di Parmigiano Reggiano, ricotta e raviggiolo), alla Baia de Re non mancano nemmeno le altre specialità regionali, dalle tagliatelle ai tortelli, dagli gnocchi ai curzul (una sorta di spaghettoni all’uovo dalla sezione quadrata). E poi c’è il capitolo brodo, altra passione romagnola, che fa da base per molte minestre, come passatelli, manfrigul, zuppa imperiale e, ancora una volta, cappelletti (proposti in alternativa anche con il ragù o pasticciati).

Tutte queste paste sono fatte in casa alla Baia de Re. Entrando nel locale potrete ammirare le nostre sfogline che lavorano la pasta sul grande banco a vista. Il capitolo antipasti è costellato da altri classici regionali: salumi, squaquerone e piadina (un trio che non può mancare in una trattoria di cucina romagnola!), crostini ai fegatini e misti, radicchio e bruciatini (strisce di pancetta rosolata e radicchio all’aceto balsamico), polenta fritta e altri sfizi per dare avvio al pranzo o alla cena.

In fondo alla sala si trova poi il camino, dove vengono cucinate carni tipiche, dalla pancetta alla salsiccia, dalla coppa fresca alle costolette di maiale, al fegato nella rete. Ma non manca nemmeno la bistecca alla fiorentina. Se non amate la carne alla griglia, dalla cucina arrivano anche arrosto di coniglio o di faraona, oppure il bollito misto, da accompagnare per esempio con patate o cipolle al forno, verdure ai ferri, pomodori gratinati o insalata… In alternativa si può optare per i piatti a base di pesce, come il baccalà al forno con cipolle, il risotto alla marinara, o i filetti di branzino gratinati.

Zuppa inglese, semifreddo all’amaretto oppure mascarpone chiudono il pasto.

Molte delle materie prime utilizzate sono a kilometro zero, acquistate prevalentemente nei mercati locali. Vogliamo offrivi un'accoglienza familiare e così ogni piatto viene preparato come se fosse per la nostra casa.

Per venire incontro a una richiesta sempre più frequente, tutti i mercoledì proponiamo, fra l'altro, un menu vegetariano e stagionale. Se avete bambini piccoli potete richiederci un menu ad hoc, ideale per soddisfare anche i gusti dei più piccoli. A pranzo, potete scegliere come di consueto alla carta, ma se la vostra è una pausa rapida di lavoro, vi proponiamo anche un menu speciale a 13 euro, composto da primo piatto, secondo, contorno, acqua, vino e caffè.

Contattaci

Trattoria Baia de Re, Via Gallo Marcucci, 71, 40018 Faenza
Telefono 0546 25090
Cellulare 331 9221949

Top